IT:

Norton Vitrium3 - Comunicato stampa

Norton Vitrium³, una rivoluzione nella tecnologia delle mole rigide

 

Norton offre la prossima generazione di prodotti abrasivi agglomerati progettati per massimizzare le prestazioni e per salvaguardare i costi di produzione nelle applicazioni di rettifica di precisione.
 
Come una piattaforma completamente nuova, Norton Vitrium³ combina una tecnologia di agglomerante in attesa di brevetto con un grano abrasivo sviluppato dalla divisione R & D di Norton Abrasivi. Il nuovo agglomerante dispone di una chimica esclusiva che promuove l'adesione del grano e consente di aumentare la porosità con una conseguente maggiore versatilità del prodotto attraverso una serie di applicazioni. I miglioramenti delle prestazioni con Norton Vitrium³ comprendono tutti i grani abrasivi dall'allumina ceramicata Quantum all'ossido di alluminio convenzionale.
 
Secondo il produttore, Vitrium³ ha tre caratteristiche e vantaggi rispetto agli agglomeranti vetrificati standard:
 
Primo, una migliorata capacità di tenuta con l'utilizzo di un minor rapporto di agglomerante-abrasivo che espone una superficie più ampia di grano. Questo permette alla mola di tagliare più liberamente, migliorando la velocità di taglio. La ridotta interazione agglomerante-parte riduce al minimo l'accumulo di calore, riduce le bruciature, il consumo di energia e le forze di rettifica sul pezzo lavorato, migliorando la qualità dei pezzi.
 
Secondo, Vitrium3 fornisce proprietà di tenuta del grano superiore rispetto agli altri leganti, migliorando significativamente la tenuta del modulo della mola e l'angolazione . Questo riduce il tempo di ravvivatura, l'usura del ravvivatore e la sostituzione del ravvivatore.
 
Terzo, Vitrium3 fornisce la definitiva forza della mola. Questo permette operazioni ad alta velocità e costruzioni più leggere. Le macchine possono lavorare a velocità di avanzamento, velocità e pressione elevate, aumentando in modo significativo la produzione con le attrezzature esistenti.
 
Il legame Vitrium³ ha anche benefici ambientali, non vengono utilizzati induttori di pori chimica durante la produzione per ottenere la permeabilità, a differenza di altre tecnologie vetrificate e, allo stesso tempo, la temperatura di cottura è anche più bassa, riducendo i consumi energetici.