Come scegliere la mola giusta per la tua applicazione?

Scegliere la mola giusta per il tuo progetto è importante e molto spesso rappresenta una sfida ardua in quanto ci si trova di fronte ad un'ampia gamma di prodotti quasi incomprensibile, tra i quali scegliere. Ecco perché in questo articolo vi forniamo una panoramica contentente tutte le informazioni in grado di guidarvi nella scelta.

Cos'è una mola da rettifica?

Una mola è un utensile di precisione con migliaia di piccoli taglienti sulla sua superficie - si compone di grani abrasivi che sono tenuti insieme da una matrice di legante rigido (da qui il nome di abrasivi rigidi) e separati da pori. Questi pori sono spazi vuoti tra i grani abrasivi adiacenti ed il legante e servono a fornire spazio per la penetrazione del refrigerante rimuovendo i trucioli che si creano durante il processo di rettifica.

Quando la mola è in uso, i grani abrasivi tagliano il materiale che si sta lavorando, asportandolo in piccole parti (trucioli). Sotto l'azione della forza impressa dalla mola al pezzo, i grani abrasivi si ottundano, risultando in una minor taglienza. Contemporaneamente, l'aumento dell'attrito provoca un accumulo di calore, che provoca la frattura del grano abrasivo (esponendo così nuovi taglienti) oppure rompe il legante che trattiene il grano abrasivo, rilasciandolo ed esponendo al taglio nuovi grani abrasivi.

Nelle normali applicazioni con legante vetrificato, le mole devono essere ravvivate per mantenere la taglienza costante. Variando le proprietà dell'abrasivo, il tipo di legante e la forma della mola, è possibile fabbricare una  vasta gamma di prodotti per una moltitudine di applicazioni diverse.


Quali sono gli abrasivi disponibili per le mole da sbavo?

La gamma di mole Norton dispone di 4 tipi principali di abrasivi:

Ossido di alluminio ceramicato

Spesso chiamato solo "Ceramico", le forme in ceramica brevettate di ossido di alluminio di Norton Quantum sono più dure e più affilate dei tradizionali grani abrasivi. La grana ceramicata ha una struttura microcristallina unica che rende il grano abrasivo in grado di autoaffilarsi. Questo riduce la necessità di ravvivatura e fornisce un'azione di taglio significativamente più fredda durante l'uso.

ceramic aluminium oxide structure

Carburo di Silicio

Più duro dell'ossido di alluminio standard caratterizzato da grano abrasivo molto affilato. È un materiale versatile, consigliato per la rettifica di metalli relativamente teneri come l'alluminio o la ghisa, ma può essere utilizzato anche su materiali estremamente duri come i carburi metallici.

silicon carbide structure

Ossido di zirconio

Per l'impiego in applicazioni di sgrossatura dove è richiesta un'elevata asportazione di materiale. Questa grana è associata a leganti resinoidi ad alta tecnologia.

zirconia aluminia

Ossido di alluminio

Generalmente consigliato per la rettifica di materiali ad alta resistenza, come l'acciaio inossidabile e gli acciai per utensili, può anche essere utilizzato su alcune leghe di alluminio e bronzo ad alta resistenza. L'ossido di alluminio è prodotto in diverse qualità.

Aluminium Oxide Structure#

Come leggere l'etichetta

Nella fase di selezione della mola perfetta per il tuo progetto, è importante sapere che cosa significano i pittogrammi posti sull'etichetta. Questa guida vi aiuterà a decifrare il significato dei pittogrammi:

 

1. Pittogrammi di sicurezza

2. Marchio Norton

3. Dimensioni del prodotto (mm)

4. Specifica del prodotto

5. Massima velocità operativa

6. Numero articolo: da utilizzare in caso di riordino

7. Certificazione oSa Organizzazione per la sicurezza degli abrasivi

8. Normativa Europea sulla sicurezza EN 12413.

Reading the Grinding Disc

Quale dimensione della grana scegliere?

Impiego di una granulometria grossolana: laddove la finitura superficiale non è essenziale per il progetto, si può utilizzare una grana grossa. Inoltre, più grossolana è la grana, più rapida è l'asportazione, il che la rende più adatta a grandi aree di contatto rispetto agli abrasivi a grana fine. Sono anche la migliore opzione per materiali morbidi, duttili come l'acciaio morbido e l'alluminio.

Impiego di una granulometria fine: le grane fini vengono utilizzate quando la finitura è parte integrante del successo del progetto. Inoltre, si sceglie la grana più fine quando il lavoro richiede un'operazione più stretta e precisa su un'area di contatto più piccola. I materiali duri e potenzialmente fragili come il vetro, l'acciaio per utensili e il carburo cementato sono i più adatti all'abrasivo a grana fine.


Quale grado della mola scegliere?

Il grado misura la forza esercitata dal legante nel tenere i grani abrasivi uniti nella mola.

Grado tenero:

• Per materiali duri come acciai per utensili e carburi

• Per ampie aree di contatto

• Per aspportazione di truciolo veloce.

Grado duro:

• Per materiali dolci

• Per piccole aree di contatto tra mola e pezzo

• Per una maggior durata della mola


Selezionare il prodotto giusto

Ci sono nove fattori principali da considerare quando si sceglie una mola, qualsiasi sia l'applicazione:

1. Il materiale da rettificare, tipo e durezza?

2. La quantità di materiale da rimuovere?

3. La geometria del pezzo da lavorare e la finitura superficiale richiesta?

4. La macchina da rettifica, il tipo, la potenza disponibile e le sue condizioni? 

5. Velocità della mola ed avanzamento? (I prodotti Norton sono progettati e testati per determinate applicazioni e velocità operative. Nell'interesse della sicurezza di tutti, assicurarsi sempre che la velocità di funzionamento della macchina non superi la velocità massima di funzionamento indicata su un determinato prodotto).

6. Determinare l'area di contatto tra mola e pezzo

7. Fluido lubrorefrigerante - anche se l'applicazione è a secco?

8. La gravosità dell'operazione di rettifica?

9. Il metodo ri ravvivatura?


Qual è il materiale da rettificare?

Il tipo di materiale influisce sulla scelta dell'abrasivo, sulla granulometria e sulla qualità. Gli abrasivi di tipo allumina sono i più adatti per la rettifica di materiali ad alta resistenza come gli acciai e le ghise. I tipi di allumina più friabili sono preferiti su acciai più duri e applicazioni con grandi aree di contatto mola-pezzo.

I materiali a bassa resistenza e i materiali non metallici vengono rettificati o tagliati in modo più efficiente con abrasivo al carburo di silicio. La durezza del materiale determina la quantità di penetrazione che può essere raggiunta dalla mola. Per questo motivo, per lavorare materiali duri sono necessarie mole con una dimensione dell'abrasivo più fine , mentre i materiali più dolci possono essere rettificati meglio con mole dalla granulometria media o grossolana. Per una maggior ottomizzazione delle lavorazioni, la durezza della mola deve essere regolata in base alla durezza del materiale regolato.

In via generale, più duro è il materiale, più tenero sarà il grado della mola.


Quantità di materiale da asportare

Alta velocità di asportazione del materiale , come nelle operazioni di sbavatura, richiede mole a grana grossa, tipicamente con grane dalla 12 alla 24. Finiture maggiori e tolleranze ristrette sulla geometria del pezzo finito richiedono granulometrie più fini. La finitura finale richiesta è spesso ottenuta mediante l'operazione di "spegnifiamma", momento in cui alla mola non viene applicato nessun avanzamento ma viene lasciata libera fino a quando cessano le scintille prodotte dall'asportazione del materiale.

Condividi: